Confraternita SMS Castelliri

Confraternita Santa Maria Salome
Vai ai contenuti
Confraternita Santa Maria Salome
In origine "Congreca dei Sacconi Rossi sotto il Titolo di San Bartolomeo Apostolo e Santa Maria Salome Canonicamente eretta nella Chiesa Colleggiata e parrocchile di Santa Croce terra di Castelluccio Distretto di Sora 1868 (statuto 1868).
Con questo titolo oggi a distanza di tempo  è diventata Confraternita Santa Maria Salome, eretta canonicamente il 20 ottobre 1891 dal Vescovo Diocesao Mon. Raffaele Sirolli ...

Sullo Sfondo il peregrinatio della reliquia della Santa Croce custotida nella chiesa di Castelliri di cui prende il nome di "Santa Croce"
Reliquia della Santa Croce


Per il dono della pace
QUESTA PREGHIERA è STATA ADOTTATA DALLA CONFRATERNITA

Signore Gesù Cristo,
tu che conosci la profondità del nostro cuore,
la capacità di bene e di male che è in ogni uomo,
insegnaci a perdonare e a chiedere perdono,
ad avere pietà di noi stessi e degli altri.
Ricordati delle nostre famiglie,
benedette dal tuo amore,
ma spesso segnate dalle divisioni,
dai risentimenti e dall'odio.
Signore Gesù Cristo,
dona alle nostre case pace e risurrezione,
custodiscile nel tuo Cuore,
e mantienile unite con la forza del tuo amore.
Amen.
Origine delle Confraternite
Perchè se è vero che il fenomeno delle "Confratrie" è stato un pò comune a tutta la nostra Penisola a partire dal X secolo ed in Europa ancor prima, è ancor più vero che nel Cilento esso ha attecchito in maniera vigorosa al punto da perpetuarlo fino ai nostri giorni. Chi ha già letto i cenni storici sulla nascita delle Confraternite si sarà già fatto un'idea dell'importanza di un fenomeno che vede i suoi albori 1000 e più anni fa, delle vicissitudini, delle tribolazioni che hanno accompagnato le "Congreghe" attraverso i secoli ....


Sede della Confraternita
Il Santo Rosario
All'origine del Rosario vi sono i 150 Salmi di Davide che si recitavano nei monasteri.
Per ovviare alla difficoltà, al di fuori dei centri religiosi, di imparare a memoria tutti i Salmi, verso l'850 un monaco irlandese suggerì di recitare al posto dei Salmi 150 Padre Nostro. Per contare le preghiere i fedeli avevano vari metodi, tra cui quello di portare con sé 150 sassolini, ma ben presto si passò all'uso delle cordicelle con 50 o 150 nodi. Poco tempo dopo, come forma ripetitiva, si iniziò ad utilizzare anche il Saluto dell'Angelo a Maria, che costituiva allora la prima parte dell'Ave Maria. (per approfondire)         Clicca sull'immagine per il rosario del giorno
  
frase a caso

Per ricevere informazioni
Per ricevere informazioni Iscriviti
Torna ai contenuti